HOME

Banca Popolare di Bari: Comunicato delle Associazioni dei consumatori del 16.12.2019

Il Governo ha emanato un decreto legge che dispone il salvataggio della Banca Popolare di Bari.

In sostanza essa sarà acquisita (attraverso una ricapitalizzazione) dal Mediocredito Centrale, una banca controllata al 100% dallo Stato. Questo, unito al commissariamento di venerdì, significa due cose: la banca da stanotte è diventata assolutamente solida perchè la proprietà è dello Stato che… ovviamente non può "fallire" ed inoltre vi è totale discontinuità con la presente gestione.

Le Associazioni dei consumatori ora continueranno il loro lavoro per il recupero delle somme degli investimenti fatti dagli azionisti.

Nei prossimi giorni incontreremo i due Commissari e faremo proposte concrete per la salvaguardia degli azionisti.

Quindi continua sia l'operatività della banca e sia la nostra operatività sui vari fronti che abbiamo aperto da tre anni.

Appena il testo del decreto legge sarà pubblicato, provvederemo a studiarlo ed a spiegarlo in tutti i suoi punti.

Per chi ha intrapreso azioni giudiziali, queste ovviamente continuano regolarmente e per chi aveva in corso la transazione a seguito delle decizioni favorevoli ottenute, giuridicamente esse si sono perfezionate, pertanto nell'incontro con i Commissari chiederemo di dare al più presto esecuzione.

Se, per assurdo, loro dovessero invece decidere di usare i loro poteri per sciogliere le transazioni, allora continueremmo ad agire contro la banca.

 

F.to: Adiconsum, Adusbef, Assoconsum, Codacons, Confconsumatori, Lega Consumatori, Unione Nazionale Consumatori.