HOME

Banca Popolare di Bari: Comunicato delle Associazioni dei consumatori del 14.12.2019

Le Associazioni dei consumatori Adiconsum, Adusbef, Assoconsum, Codacons, Confconsumatori, Lega Consumatori, Unione Nazionale Consumatori, chiariscono che l'Amministrazione Straordinaria non è assolutamente il bail in, non è una liquidazione coatta, non è insomma un "fallimento".

E' invece un'utile procedura disciplinata dal Testo Unico Bancario, in base alla quale la Banca d'Italia dispone lo scioglimento e la sostituzione degli organi sia di amministrazione che di controllo della banca quando ricorrono violazioni o irregolarità oppure quando sono previste gravi perdite del patrimonio.

La Banca d'Italia nomina i commissari che quindi sono l'organo che governa ed esercita tutti i poteri che prima spettavano al Consiglio di amministrazione della banca e nomina il Comitato di sorveglianza che sostituisce in pratica il Collegio sindacale, con compiti di controllo e pareri.

La banca insomma continua regolarmente ad operare come tutte le altre, avendo però sostituito totalmente gli organi di governo.

Inoltre, i commissari sono pubblici ufficiali ai quali per legge spettano anche i compiti di: accertare la situazione aziendale, rimuovere le irregolarità e promuovere le soluzioni utili nell'interesse dei depositanti e della sana e prudente gestione della banca. Pertanto, la nomina dei commissari è un atto di tutela verso azionisti, clienti e dipendenti.

Anche sotto il profilo della necessità di ripianare le perdite, i commissari, come pubblici ufficiali, hanno una grande autorevolezza e rappresentano una garanzia indispensabile per gli intestitori istituzionali (Fondo Interbancario e Mediocredito Centrale) che dovranno ricapitalizzare la banca, ma avendo oggi degli interlocutori di cui si fidano.

Le sottoscritte Associazioni dei consumatori, lunedì invieranno ai Commissari la richiesta di un incontro urgente nel quale discutere di come garantire il ristoro degli azionisti che oggi si ritrovano con i titoli sospesi dalle quotazioni dell'HI-MTF e la tutela degli obbligazionisti che hanno il diritto di ottenere la restituzione, alla scadenza del 2021, del prestito all'epoca fatto alla banca di cui si fidavano.

F.to: Adiconsum, Adusbef, Assoconsum, Codacons, Confconsumatori, Lega Consumatori, Unione Nazionale Consumatori.