HOME

Furto del portafogli con la carta Postamat. L’Arbitro Bancario accoglie la tesi di Adiconsum Lecce che vince contro Poste Italiane e ottiene il rimborso delle somme rubate

L’arbitro Bancario ha accolto la tesi difensiva di Adiconsum Lecce rappresentata dal Presidente pro tempore Lucio Paolo Guida e ha ingiunto a Poste Italiane di rimborsare le somme furtivamente prelevate dal  Postamat rubato a un associato.

Era accaduto che un utente si trovava in viaggio all’estero nel 2019.

Mentre effettuava la spesa in un supermercato, è stato vittima del furto del proprio portafogli in cui erano alloggiate le proprie carte di credito e il proprio bancoposta rilasciato dall’ufficio postale e abbinato al conto corrente postale.

A seguito del reclamo direttamente effettuato, Poste Italiane non accoglieva la richiesta di rimborso delle somme rubate e in sede di ricorso all’ABF proposto dal Presidente di Adiconsum Lecce, Poste resisteva e contestava le eccezioni avanzate opponendo anche una perizia puntuale sulle tempistiche dei furti e il tempo necessario per scoprire il PIN.

Il Presidente di Adiconsum Lecce ha contrastato con successo quanto eccepito da Poste Italiane in sede di ricorso documentale e l’ABF le ha dato ragione, accogliendo le tesi difensive e ingiungendo l’Intermediario a rimborsare la somma di circa 932,00 euro furtivamente prelevata con il Postamat.