HOME

Estinzione anticipata di mutui, prestiti, cessioni del quinto. Cosa fare per ottenere il rimborso dopo la sentenza UE a favore dei consumatori

Una recente sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea è destinata ad aprire la strada a numerose richieste di rimborso da parte dei consumatori in caso di estinzione anticipata di un finanziamento.

I Giudici di Lussemburgo hanno sancito la rimborsabilità anche dei costi che non dipendono dalla durata del contratto, superando di fatto la tradizionale distinzione tra costi up-front e costi recurring. In pratica è stata prevista la restituzione al risparmiatore della quota parte di tutte le somme e oneri anticipati al momento della stipula del contratto di finanziamento.

Ciò potrebbe significare il diritto per il consumatore a vedersi rimborsate somme cospicue che fino a ieri gli intermediari si sono sempre rifiutati di rimborsare.

Ma non è una cosa automatica o semplice da ottenere.

Come fare per ottenere il rimborso del dovuto secondo la sentenza UE? Occorre effettuare il calcolo delle somme che si ritiene aver diritto al rimborso e poi procedere con una richiesta all’Intermediario finanziario (banca o finanziaria). Qualora questa non risponda o risponda in maniera non soddisfacente secondo le nostre aspettative di rimborso, si può procedere a presentare ricorso all’Arbitro Bancario Finanziario per richiedere il dovuto.

Cosa serve per verificare gli importi dovuti a rimborso? Occorre copia del contratto integrale di finanziamento, il piano di ammortamento, le rate pagate e il prospetto di estinzione del finanziamento. Ulteriori documenti saranno necessari in funzione del tipo di finanziamento (mutuo, prestito, cessione del quinto).

Quanto costa. L’attività è gratuita per gli iscritti Adiconsum Lecce e comporta il versamento di una liberalità a favore dell’Associazione a conclusione dell’attività svolta in funzione del risultato ottenuto.

Per ogni necessità, approfondimento e assistenza, richiesta credenziali area riservata, gli iscritti potranno rivolgersi alla sede di Lecce:

– inviando una mail a info@adiconsumlecce.it;

– inviando un sms, whatzap al numero 327.0426810

– previo appuntamento il SABATO dalle 9,00 alle 12,00

 

Per assistenza personalizzata, giorni e orari diversi, è possibile richiedere uno specifico appuntamento.