HOME

L’AGCOM SANZIONA SAN MAGNO AUTOVEICOLI PER ALTERAZIONE CHILOMETRAGGIO AUTO

auto contachilometriL’Agcom ha comminato al itolare dell’impresa individuale “San Magno Autoveicoli di Portanova Antonio” una sanzione di € 10.000,00 (provv. 25780/2015) per il comportamento  posto  in  essere dal  professionista,  consistente nell’aver  commercializzato,  tra  il  dicembre  2012  ed  il  giugno  2013,  numerose  auto  usate  con chilometraggio sistematicamente ribassato allo scopo di aumentarne il valore commerciale.

In particolare, nella segnalazione pervenuta dalla Procura della Repubblica di Cuneo in data 23 dicembre  2014,  successivamente  integrata  in  data  2  aprile  2015,  nonché  nella  documentazione direttamente pervenuta dal Compartimento Polizia Stradale per il Piemonte e Valle d’Aosta, sez. di Cuneo  –  distaccamento  di  Saluzzo  (di  seguito  anche  “Polstrada  di  Saluzzo”),  rispettivamente  in data  23  giugno  e  19  ottobre  2015,  afferente  le  attività  d’indagine  eseguite,  sono  stati  forniti  gli elementi  informativi  acquisiti  nell’ambito  del  procedimento  penale  avviato  nei  confronti  del titolare  dell’impresa  individuale  San  Magno  Autoveicoli,  da  cui  è  emerso  che  il  professionista avrebbe  fornito  agli  acquirenti  informazioni  ingannevoli  sulla  reale  percorrenza  chilometrica  dei veicoli  usati  messi  in  vendita  mediante  la  manomissione  dei  contachilometri  omologati  presenti sulle varie vetture e, in alcuni casi, con la contraffazione anche dei relativi libretti di manutenzione e di garanzia

 A  conclusione  delle  attività  di  indagine  sono  state  accertate  quarantadue  compravendite  nelle quali il cliente finale ha ottenuto un bene che per qualità non era conforme a quello apparente. I clienti  hanno  poi  riferito  alla  Polizia  Giudiziaria  che  il  professionista,  per  giustificare  il  basso chilometraggio dei veicoli da loro acquistati, li avrebbe rassicurati sostenendo che le vetture erano state sottoposte a fermo o sequestro e quindi non avevano potuto circolare. 

L’Autority ha ritenuto che la pratica commerciale di cui innanzi, posta in essere dal titolare  dell’impresa  individuale  “San  Magno Autoveicoli  di  Portanova Antonio”, costituisce, per le ragioni e  nei limiti esposti in motivazione, una pratica commerciale scorretta ai sensi degli articoli 20, comma 2, e 21, comma 1, lettera b), del Codice del Consumo, con conseguente sanzione e ne vieta la diffusione o continuazione.