HOME

Esteso l’obbligo di accettare i pagamenti tramite POS alle carte di credito e debito. Il limite scende anche sotto i 30 euro.

posNovità in arrivo per i consumatori dalla legge finanziaria del 2016. Per i professionisti, per i commercianti e più in generale per coloro che effettuano attività di vendita di prodotti e di prestazione di servizi, scatta l'obbligo di dotarsi dei sistemi di pagamento elettronico tramite POS, per accettare le carte di credito e debito, fatti salvi i casi di oggettiva impossibilità tecnica.

Con la nuova legge finanziaria, la disciplina dei pagamenti elettronici si arricchisce infatti delle seguenti novità:

– l'obbligo di accettare i pagamenti mediante POS è esteso alle carte di credito e di debito, fatti salvi i casi di oggettiva impossibilità tecnica;

– è stato eliminato l'obbligo esistente degli importi minimi. Ciò significa che il pagamento mediante gli strumenti elettronici delle carte di credito o di debito può avvenire anche per importi inferiori a 30 euro;

Inoltre, a partire dal 1° luglio 2016 sarà possibile pagare con le carte di credito anche le aree destinate a parcheggio a pagamento.

Con successivi decreti del governo, saranno poi impartite le modalità attuative di quanto sopra e regolamentate le commissioni degli istituti di credito e le sanzioni amministrative per chi non si adegua.