HOME

Visura Catastale Telematica: Come funziona e quanto costa

L’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione il servizio di visura catastale telematica attraverso cui è possibile consultare gli atti e i documenti catastali, dietro pagamento, direttamente dal proprio computer. (https://goo.gl/YvL6ZM),
In pochi click potremo ottenere, in formato Pdf, tutte le informazioni riguardanti:
·      dati identificativi e reddituali dei beni Immobili (sia terreni che fabbricati)
·      dati anagrafici delle persone, fisiche o giuridiche, intestatarie dei beni immobili
·      dati grafici dei terreni (mappa catastale).
Requisiti per accedere al servizio
Per poter effettuare la visione catastale telematica, è necessario iscriversi ai servizi finanziari online di Poste Italiane S.p.A., per poter pagare il servizio.
Quale documentazione si può richiedere
·      Visure attuali per soggetto, limitata agli immobili di cui il soggetto, allo stato attuale, risulti titolare di diritti reali (ovvero abbia un potere assoluto e immediato sull’immobile)
·      Visure, attuali o storiche, di un immobile (censito al Catasto dei Terreni o al Catasto dei Fabbricati), impostando la ricerca attraverso gli identificativi catastali
·      Visure della mappa, di una particella censita al Catasto dei Terreni, impostando la ricerca attraverso gli identificativi catastali.
Limiti e diritti
È possibile visionare le informazioni catastali in tutto il territorio italiano, fatta eccezione per le provincie autonome di Trento e Bolzano.
Ad esclusione della consultazione delle planimetrie, riservate esclusivamente agli aventi diritto sull’immobile o delegati, tutti gli altri dati sono liberamente consultabili previo pagamento (https://goo.gl/4QyrgN).
I Costi
·      Visura del soggetto: 1,35 euro per ogni 10 unità immobiliari o frazione di 10
·      Visura, attuale o storica, per immobile: 1,35 euro
·      Visura della mappa: 1,35 euro
ATTENZIONE: Le tariffe non sono comprensive delle commissioni applicate da Poste Italiane che dipendono dallo strumento di pagamento utilizzato (carta di credito, Postepay o Postepay Impresa, conto BancoPosta Online o BancoPostaImpresa Online).