HOME

Violato lo Statuto del Contribuente. IMU Agricola illegittima per il 2014

imu terreni agricoliE’ quanto ha accertato la commissione Tributaria Provinciale di Grosseto con la sentenza nr 402/04/2015.

La Ctp ha accertato la violazione dell’art. 3 della legge nr 212/2000 c.d. Statuto dei diritti del Contribuente, secondo il quale le norme tributarie dispongono per il futuro e non possono avere effetti retroattivi.

La vicenda trae spunto che nel 2014 il pagamento dell’Imu sui terreni agricoli era dovuto a seguito dell’entrata in vigore del D.L. nr 66/2014 che ha modificato con effetto dallo stesso anno 2014 i criteri di esenzione dell’imu con l’introduzione di differenti parametri fino a quel momento vigenti.

I Giudici di primo grado, accogliendo le tesi del contribuente, hanno sentenziato che  “secondo l'articolo 3 della legge 27 luglio 2000 n. 212, le disposizioni tributarie non possono avere efficacia retroattiva e, relativamente ai tributi periodici, le modificazioni introdotte devono applicarsi solo a partire dal periodo d'imposta successivo a quello in corso alla data di entrata in vigore delle disposizione che le prevedono”.

Sicuramente su questa vicenda ci sarà ancora molto da sentenziare prima che arrivi l’ultima parola della Cassazione, ma sicuramente è un precedente a favore dei contribuenti.