HOME

Tagliando assicurazione. Abolita l’esposizione conviene averlo al seguito

assicurazione tagliandoE’ quanto ha evidenziato  implicitamente  il  Ministero  dell'interno  con  la  Circolare n. 300-A-8593-15-101-20-21-7 del 10 dicembre 2015. Per  non incorrere in discussioni e multe in caso di  controllo stradale circa la  regolare copertura assicurativa del veicolo meglio avere al seguito più carta possibile.

Diversamente  con  le  banche  dati  che  non  sono  ancora  completamente  allineate  e  le compagnie che prorogano le coperture oltre al giorno di  scadenza aumenta il rischio di incorrere in sanzioni e in impicci burocratici. La cessazione dell'obbligo di esposizione del contrassegno assicurativo, entrata in vigore il 19 ottobre scorso, ha avviato una serie di riflessioni operative tra le forze dell'ordine che hanno inevitabili ricadute anche sui comportamenti degli automobilisti.

Se da una parte l'utente stradale ha il beneficio di non dover più esporre sul parabrezza il contrassegno, dall'altro sono aumentati  i  rischi  di  essere  trovati  in  difetto e  spesso per  motivazioni assolutamente indipendenti dalla volontà dell'automobilista. Questo perché innanzitutto le banche dati  che attestano la  regolarità della  copertura assicurativa non sono ancora completamente aggiornate. Poi perché alcune compagnie consentono una estensione della copertura assicurativa per periodi di tempo superiori alle due settimane di rito.

Per cercare di rimettere un po' di ordine nel settore, l'organo di coordinamento dei servizi di polizia stradale ha diramato una nuova istruzione operativa che innanzitutto specifica che per circolare in regola occorre sempre avere con sé il certificato di assicurazione da esibire alla  polizia.  Ma è  anche consigliabile  portarsi  dietro l'attestazione di  avvenuto pagamento del  premio e copia  del  contratto,  specifica il  Viminale. 

Perché rispetto alle indicazioni del Ced i documenti risulteranno sempre prevalenti. Se il certificato risulterà scaduto mentre il  Ced indicherà attiva la copertura scatterà un invito formale a esibire il documento aggiornato. Viceversa se il Ced evidenzierà un dato negativo mentre la documentazione esibita sarà positiva, farà fede l'attestazione cartacea. Senza applicazione di alcuna sanzione o invito a esibire documenti ulteriori.

Fonte: Italia Oggi