HOME

Recupero crediti e tutela della privacy. Il Vademecum del Garante. Segnala ad Adiconsum i comportamenti scorretti

privacy e recupero creditiA causa della persistente crisi economica e finanziaria che attanaglia molti utenti, continuano a crescere le attività delle società di recupero crediti nei confronti degli utenti e cittadini che, loro malgrado, si trovano a non poter assolvere con puntualità le proprie obbligazioni assunte.

Tuttavia non sempre le società di recupero crediti, si comportano in maniera corretta e tale da tutelare la privacy degli utenti morosi, per cui si è reso necessario che il Garante varasse un vademecum che mira a fornire alcune indicazioni e linee guida che le società di recupero crediti devono osservare nelle loro attività di recupero.

Il vademecum varato dal Garante della Privacy si compone di otto sezioni dalle quali emerge la regola generale che è vero che il debitore deve pagare il debito, ma è vero altresì che il creditore deve sollecitare, per ottenere il pagamento delle somme, secondo canoni di correttezza e nel rispetto della dignità e della riservatezza.

Stop, quindi, ai solleciti telefonici preregistrati e alle richieste a mezzo posta con buste o cartoline che riportano diciture esplicite.

Illecite anche le comunicazioni ingiustificate di informazioni a persone diverse dal debitore, anche se si tratta di familiari, conviventi, colleghi di lavoro o vicini di casa.

Tra i comportamenti vietati dal Garante anche il "pressing" sul luogo di lavoro del debitore, con comunicazione ingiustificata a soggetti terzi. La diffusione della notizia sulle morosità infatti mira a screditare l'interessato che subisce pressioni indirette.

Sono da ritenersi invasive anche le affissioni di avvisi di mora sulla porta di casa del debitore, in quanto gli stessi possono essere conosciuti da una serie indeterminata di soggetti nell'arco di tempo in cui il sollecito risulta visibile.

Chiunque ritenga che i comportamenti registrati dalle società di recupero crediti siano stati diversi da quelli previsti nel Vademecum del Garante, può rivolgersi ad Adiconsum per richiedere assistenza e supporto per ottenere il rispetto delle regole.

Scarica ll Vademecum del Garante della privacy per il recupero crediti