HOME

Nel bene e nel male guidare senza patente non è più reato!!!

patente reatoDa molti anni la guida senza patente, intesa come documento da portare con sé a bordo del veicolo, comporta una sanzione amministrativa che va da da euro 41 a euro 168. Lo dice l’articolo 180, comma 6 del CdS. “Chi, invece, guida con patente la cui validità sia scaduta è soggetto alla sanzione amministrativa da 155 euro a 624 euro, a cui si deve aggiungere la sanzione amministrativa accessoria del ritiro della patente (art. 126, comma 11). Ancora, chi guida un veicolo senza aver conseguito la licenza o con patente revocata o non rinnovata per mancanza dei requisiti psichici o fisici, è ora soggetto a una sanzione amministrativa da 5.000 a 30.000 euro, mentre in precedenza era soggetto a un'ammenda penale, da 2.257 euro a 9.032 euro, comminata da un giudice. Lo stabilisce l'articolo 116 del Codice, comma 15”.

Ora ci sono grosse novità per chi viene fermato alla guida di un veicolo senza patente o con la stessa non in regola.

Lo prevede un decreto legislativo, approvato dal governo, che attua una “vecchia” legge delega, la 64/2014, approvata dal parlamento ad aprile dell’anno scorso. La novità consente a chi sarà trovato alla guida senza permesso di guida o con patente non in regola di evitare il processo penale; quindi non è più previsto il reato penale, ma la sanzione a cui si va incontro è più salata rispetto al passato.

Si va, pertanto, da reato penale a violazione amministrativa, nel caso di prima; rimane di natura penale, in caso di recidiva. Se la mancanza della patente di guida viene rilevata per la prima volta, l’automobilista fermato dalle Forze dell’Ordine non dovrà più sottoporsi ad un processo penale. Tali casi rientrano nell’elenco di quei reati che sono stati depenalizzati dal Consiglio dei Ministri, in attuazione della legge 67 del 28 aprile 2014.

Fino a oggi la legge prevedeva un’ammenda, decisa di volta in volta dal giudice in funzione dei precedenti del reo e della gravità del reato, compresa tra 2.257 a 9.032 euro; ora invece guidare senza patento con patente non in regola costerà una sanzione tra i 5mila e i 30mila euro. Inoltre scatterà comunque la confisca del veicolo e in caso di recidiva resta la sanzione penale.

Per chi ha fatto l'esame ma circola senza il nuovo documento rinnovato come si procede? Chi invece si è già sottoposto alla visita medica ma non ha ancora in mano il documento aggiornato non rischia nulla. Chi è in possesso del certificato medico che attesta l'idoneità dei requisiti psico-fisici per la guida è come se guidasse con la patente perfettamente rinnovata.

Tuttavia, tanta depenalizzazione fa nascere un sospetto, quello che il provvedimento porti soldi alle casse dei Comuni. Infatti, le sanzioni amministrative vengono intascate non più dallo Stato ma dall’ente (Provincia, Regione, Comune) che accerta l’infrazione .

La collettività si deve difendere proprio da chi guida senza aver conseguito la patente oppure da chi guida sebbene la patente gli sia stata revocata o sospesa. Queste persone potranno continuare a guidare liberamente, correndo il rischio semplicemente di una sanzione. E se non potranno pagare? Tutto resta ambiguo e porta a grandi perplessità, ma di sicuro sulle strade continueranno ad esserci soggetti pericolosi non curanti delle regole stradali e del vivere correttamente, senza apporre danni ad altri.