HOME

l’ISEE è scaduta il 15 gennaio. E’ necessario provvedere al rinnovo per evitare l’interruzione dei benefici

Si ricorda che l'attestazione ISEE è scaduta il 15 gennaio 2017. Per cui chi ha in corso un beneficio collegato all’Isee elaborata con i redditi fiscali del 2014 e il patrimonio al 31/12/2015, è già scaduta. Le attestazioni isee rilasciate dall’Inps scadono infatti in tale data, per cui coloro che hanno in corso o intendono richiedere un beneficio economico collegato all’isee (bonus bebè, bonus energia, riduzione canone telecom, assegno terzo figlio, accesso a rette agevolate, tasse universitarie, ecc.)  si devono attivare per tempo a richiedere il rilascio di una nuova attestazione isee che faccia riferimento ai redditi fiscali del 2015 e ai redditi patrimoniali al 31.12.2016.

Questo perché il rilascio dell’attestazione isee non è immediato ma viene fornito generalmente dopo 10-15 giorni dalla data di inoltro della D.S.U. all’Inps. Ciò significa che se ci sono prestazioni che vengono erogate con cadenza mensile, in presenza di un’isee non valida, il beneficio verrà sospeso fino a quando non ci sarà una nuova isee in corso di validità.

Per il rilascio della nuova attestazione isee si può procedere autonomamente con il pin dispositivo rilasciato dall’Inps oppure è preferibile recarsi presso un Caf Cisl munito di tutta la documentazione necessaria così da evitare di ritornare più volte.

Gli iscritti all'Adiconsum Lecce si possono recare direttamente presso la sede operativa di Santa Cesarea Terme per ottenere gratuitamente ogni tipo di assistenza e supporto nell'elaborazione dell'ISEE valida dal 15/01/2017 al 15/01/2018.