HOME

Auto “no cost”. La polizia locale di Lecce punta il faro contro le auto sponsorizzate

Automobili private allestite con banner pubblicitari per conto di società terze, nella maggior parte dei casi le stesse concessionarie di pubblicità: sul fenomeno, sempre più evidente in città a causa del crescente numero di veicoli in circolazione, punta il faro la Polizia Locale.
Nelle ultime due settimane sono stati più di venti i verbali elevati ai sensi del combinato disposto dell’art. 23 del codice della strada e dell’art. 57 del regolamento di attuazione dello stesso codice, che disciplina la pubblicità sui veicoli.
I conducenti e i proprietari di queste variopinte automobili, infatti, violano la norma che vieta espressamente la possibilità di utilizzare la carrozzeria di vetture ad uso privato per diffondere messaggi pubblicitari per conto terzi, consentendo solo la pubblicità del marchio e della ragione sociale della ditta sui mezzi aziendali.
Il servizio è conosciuto con il termine “carvertising” e promette il pagamento delle rate mensili per l’acquisto di un’automobile in cambio di sponsorizzazioni, ottenute a costi contenuti grazie alla tecnica detta del “car wrapping”, che, mediante specifiche pellicole, modifica la carrozzeria senza ricorrere alla classica verniciatura.
La Polizia Locale invita gli automobilisti a prendere atto dei limiti imposti dalla legge in tema di pubblicità sui veicoli per non incorrere nella sanzione di 422 euro prevista dal codice della strada per tale violazione.

L’attività di controllo proseguirà nelle prossime settimane.

Fonte: Polizia Municipale di Lecce