HOME
Consorzi di Bonifica /5. Cosa fare dopo l’annunciata sospensione delle Ingiunzioni. Facciamo chiarezza!

Consorzi di Bonifica /5. Cosa fare dopo l’annunciata sospensione delle Ingiunzioni. Facciamo chiarezza!

In questi ultimi giorni, molti comuni sono stati invasi da manifesti murari, volantini, sms e altro ancora in cui si dava notizia dell’avvenuta sospensione delle ingiunzioni pervenute dai Consorzi di Bonifica di Ugento Li Foggi e Arneo per l’anno 2014,…

FacebookTwitterGoogle+WhatsAppLinkedInGoogle GmailEmailEvernoteFlipboardPocketPrintYahoo MessengerYahoo Mail
Consorzi di Bonifica /4. Avevamo ragione! La Regione Puglia si accorge troppo tardi delle ingiunzioni illegittime  inviate da Soget e cerca di correre ai ripari. Contribuenti nel caos.

Consorzi di Bonifica /4. Avevamo ragione! La Regione Puglia si accorge troppo tardi delle ingiunzioni illegittime inviate da Soget e cerca di correre ai ripari. Contribuenti nel caos.

Come richiesto dalle Associazioni dei consumatori (Adiconsum, Legaconsumatori, Altroconsumo, Adoc Brindisi e La Voce del Cittadino) insieme ai sindaci convocati il 26 luglio 2016 nell’aula consiliare del Comune di Cutrofiano, si è svolto oggi pomeriggio presso la Regione Puglia a…

FacebookTwitterGoogle+WhatsAppLinkedInGoogle GmailEmailEvernoteFlipboardPocketPrintYahoo MessengerYahoo Mail
Consorzi di bonifica /3. Per la Soget nessuna trasparenza. Invia ingiunzioni omettendo di dare le giuste informazioni. Per gli importi fino a 1000 € prima delle procedure cautelari ed esecutive minacciate deve  inviare un altro sollecito bonario. Ma non prima di 120 giorni dalla notifica dell’ingiunzione. Parte una denuncia all’AGCM e al MEF per comportamento e informazioni scorrette

Consorzi di bonifica /3. Per la Soget nessuna trasparenza. Invia ingiunzioni omettendo di dare le giuste informazioni. Per gli importi fino a 1000 € prima delle procedure cautelari ed esecutive minacciate deve inviare un altro sollecito bonario. Ma non prima di 120 giorni dalla notifica dell’ingiunzione. Parte una denuncia all’AGCM e al MEF per comportamento e informazioni scorrette

Sembra proprio che la Soget, in fatto di trasparenza e correttezza nei rapporti con i contribuenti non brilli affatto. Anzi. Partendo proprio dalle ultime ingiunzioni pervenute, si evince come le stesse contengano informazioni scorrette e fuorvianti, finalizzate solo a un…

FacebookTwitterGoogle+WhatsAppLinkedInGoogle GmailEmailEvernoteFlipboardPocketPrintYahoo MessengerYahoo Mail
Consorzi di bonifica /2. Illegittime e senza titolo le ingiunzioni della Soget fino a 50 euro. Lo dice la delibera del Consorzio di affidamento dell’incarico (anch’esso illegittimo) disatteso dalla Soget. Adiconsum impegnata nella lotta per il rispetto dei diritti ancora una volta calpestati.

Consorzi di bonifica /2. Illegittime e senza titolo le ingiunzioni della Soget fino a 50 euro. Lo dice la delibera del Consorzio di affidamento dell’incarico (anch’esso illegittimo) disatteso dalla Soget. Adiconsum impegnata nella lotta per il rispetto dei diritti ancora una volta calpestati.

La Soget spa sta inviando ai consorziati del Consorzio di Ugento Li Foggi e Arneo, le ingiunzioni di pagamento per la riscossione del contributo di bonifica, codice 630, relativo all’anno 2014. L’incarico alla Soget spa effettuato dal Consorzio di Bonifica…

FacebookTwitterGoogle+WhatsAppLinkedInGoogle GmailEmailEvernoteFlipboardPocketPrintYahoo MessengerYahoo Mail
Consorzi di Bonifica /1. L’agricoltura muore, i Consorzi di bonifica ingiungono somme senza servizi, la Regione consente. Adiconsum pronta a dare battaglia in Commissione Tributaria per difendere cittadini e agricoltori da una pretesa illegittima. Istituita una task force di avvocati e una mail dedicata per i ricorsi.

Consorzi di Bonifica /1. L’agricoltura muore, i Consorzi di bonifica ingiungono somme senza servizi, la Regione consente. Adiconsum pronta a dare battaglia in Commissione Tributaria per difendere cittadini e agricoltori da una pretesa illegittima. Istituita una task force di avvocati e una mail dedicata per i ricorsi.

Nel mentre l’agricoltura salentina continua a morire anche a causa del batterio della xylella fastidiosa, che sta distruggendo il bene più prezioso delle terre salentine, la Regione e gli altri enti pubblici istituzionali continuano con le schermaglie politiche per accaparrarsi…

FacebookTwitterGoogle+WhatsAppLinkedInGoogle GmailEmailEvernoteFlipboardPocketPrintYahoo MessengerYahoo Mail
Pagina 1 di 1212345...10...Ultima »